TAMO al Chiaro di Luna

TAMO al Chiaro di Luna

Incontri, spettacoli serali, conversazioni e un concerto: dal 14 al 23 di luglio torna Tamo al Chiaro di Luna che, spegnendo la sua undicesima candelina, torna in una veste rinnovata e più compatta.

Lunedì 14 luglio

La prima novità è prevista proprio per l’apertura: lunedì 14 luglio ci attende infatti A spasso nel tempo – una passeggiata sulle antiche mura di Ravenna, un viaggio in 1500 anni di storia con interventi di esperti e studiosi, attraverso un curioso trekking urbano che, partendo dalla Rocca Brancaleone, ripercorre le mura storiche riaperte per l’occasione, e si chiude a Tamo tra improvvisazioni jazz e brindisi.

TAMO - Ravenna - Rocca rancaleone piantina delle mura

Martedì 15 luglio

La rassegna prosegue presso l’anfiteatro della Banca Popolare con La storia rubata: il saccheggio archeologico del Vicino Oriente, insieme al grande archeologo scopritore di Ebla Paolo Matthiae e il direttore di Archeologia Viva Piero Pruneti.

Mercoledì 16

Largo invece a bimbi e ragazzi a TAMO con Il mondo delle biglie e Domus Ludica: Paolo e Francesca intrighi in città.

Tamo di notte- Ravenna alla domus bambini

Venerdì 18

Presso Cripta Rasponi e Giardini Pensili, si converserà su La Mariola Ritrovata con interventi di Chiara Guarnieri, Giovanna Montevecchi, Franco Gabici e Marcello Landi.

Mercoledì 23

La rassegna si chiude nel giorno del patrono di Ravenna – Sant’Apollinare – mercoledì 23 luglio a TAMO con il concerto in collaborazione con Strade Blu – Folk & dintorni Just Like a Woman, Il folk declinato al femminile con Ingrid Veerman e Carla Lippis e, mentre si ascolta, in mano un buon bicchiere di rosso Bursôn dell’Azienda Agricola Donati di Russi.

Informazioni Tamo al Chiaro di Luna

Author

Nata sorridendo, e in ritardo, nel novembre ’76: da allora mai stata puntuale e sempre di facili entusiasmi. Cresciuta tra salsedine e fili d’erba, ho cominciato a scrivere da piccolissima, leggendo il Resto del Carlino del nonno e i fumetti nelle scatole dei Puffi da collezione. Oggi lavoro nei musei, ma non ho mai smesso di scrivere. Sono laureata in Conservazione dei BC (Storia Contemporanea) e ho una specializzazione in Didattica e Comunicazione. Adoro le arti, gli scorci inconsueti, i giardini incolti, i ruderi, i personaggi assurdi e gli oggetti del passato che hanno una storia da raccontare. Vivo in una mansarda bianca e rossa e ho imparato, dai miei gatti, a scendere dal divano solo per ottimi motivi.